Parole parole parole, parole parole parole

Parole, sono soltanto parole, quelle dei nostri amministratori che, sino a qualche mese fà, promettevano la pulizia dell’area di Capo Peloro (per intenderci Torre degli Inglesi-Parco Orcynus Horca-ex Seaflight-Pilone-Lanternino), antistante le incantevoli spiagge di Torre Faro, abbandonata a se stessa. La suddetta area, infatti, come sempre, non viene regolarmente manutenzionata e più che essere la zona in cui, qualche anno fà, si voleva ricostituire la macchia mediterranea, è diventata una selva oscura, degna dello scenario rappresentato da Dante nella sua Divina Commedia. Questa, per i nostri amministratori, era l’occasione per dimostrare il contrario di quanto gli veniva rimproverato sino a qualche mese fà, ovvero che la suddetta area veniva rimessa a nuovo solo in vista della bella stagione e, ovviamente, solo per i frequentatori stagionali, a discapito dei locali costretti a vivere per tutto il resto dell’anno nel più totale degrado. Ebbene, la bella stagione sembra essere già iniziata, ma la situazione è rimasta tale e quale. Forse si aspetta l’intervento di qualche cittadino responsabile che provveda a far ciò, come per gli anni passati, o forse si aspetta l’intervento della divina provvidenza. La verità vera è che non si vuole effettivamente sostenere lo sviluppo turistico ed ecosostenibile dell’area che – al di là di tutte le belle parole e dei bei propositi dei nostri amministratori, a questo punto elargiti solo per fini propagandistici in vista delle future tornate elettorali – come punto di partenza dovrebbe avere proprio la cura del territorio che circonda le bellezze paesaggistiche del nostro borgo. Questo è un motivo in più per far riflettere i Faroti ed in genere gli amanti del Faro, a buon intenditore poche parole.
Loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: