Torre Faro, paese di serie B

Niente paura, anche se da parecchi giorni non si è postato, si è sempre qui a rappresentare le cose che non vanno nel nostro borgo.
Con notevole stupore e meraviglia non si è potuto fare a meno di constatare che da qualche settimana l’amministrazione comunale, giustamente, ha deciso di far presidiare alcuni punti nevralgici e trafficati della riviera nord da Vigili Urbani appiedati che, seppur con difficoltà, tentano di fare rispettare le regole della circolazione. Con altrettanto stupore e meraviglia, tuttavia, non si può fare a meno di osservare che il suddetto “scontato” servizio è stato disposto solo nei villaggi di Paradiso, Pace, S. Agata e Ganzirri, escludendo come al solito Torre Faro che, soprattutto in questo periodo, quanto a traffico, non ha nulla da “invidiare” ai citati paesi rivieraschi.

Il fatto è – come più volte ribadito da questa redazione in altri post – che il nostro borgo è abbandonato a se stesso, non è rappresentato adeguatamente nelle sedi che contano e, soprattutto, è privo di una coscienza popolare in grado di supplire alle suddette mancanze, conseguenza quest’ultima di una “politica locale” rivolta al soddisfacimento di interessi personali. Ci si augura che almeno quest’ultima condizione in un futuro immediato possa veramente cambiare.

Loading...
WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: