Ci mancava pure la tassa Covid

Siamo proprio alla frutta, anzi, si direbbe, al pagamento del conto, visto che in Italia è spuntata la ‘tassa Covid’, un balzello dai 2 ai 4 euro applicato dagli esercenti ai propri clienti ed inserito direttamente, come sovrapprezzo, nello scontrino, allo scopo di finanziare i maggiori costi sostenuti dagli esercizi commerciali a causa del coronavirus. Lo scrive il Codacons, che riceve da giorni segnalazioni dei consumatori circa rincari e voci di spesa applicati dagli esercenti.

Loading...
WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: